medoliva

 

AD AREZZO, DAL 14 AL 17 MAGGIO, PRESSO IL CENTRO FIERE E CONGRESSI

A MEDOLIVA I MIGLIORI EXTRAVERGINE DEL MONDO

SECONDA EDIZIONE PER LA MANIFESTAZIONE CHE OSPITA
IL MEGLIO DELLA PRODUZIONE OLIVICOLA DEL MEDITERRANEO

 

Dopo lo straordinario successo dell’esordio nel 2008, Medoliva si appresta ad aprire i battenti per la seconda edizione. Stessa location, vale a dire Arezzo Fiere e Congressi, ma con una struttura rinnovata che ormai si colloca tra i più importanti poli fieristici nazionali. E anche la filosofia rimane quella della prima edizione, tutta centrata sulla volontà di presentare a un pubblico di appassionati e addetti ai lavori il meglio della produzione olivicola del bacino mediterraneo.
19 i Paesi presenti, ognuno con il top della propria produzione. Oltre 200 etichette, praticamente il gotha, in fatto di qualità, dell’olivicoltura mondiale.
Un grande sforzo organizzativo che vede impegnata la Provincia di Arezzo con la partecipazione della locale Camera di Commercio e la collaborazione della Regione Toscana, del Ministero Politiche Agricole e Forestali e delle categorie economiche. Un impegno totale che farà di Arezzo, dal 14 al 17 maggio, la Capitale Mondiale dell’Olio Extravergine di Oliva. Una manifestazione che, come già è accaduto nel 2008, sarà capace di raccontare in modo completo e appassionato un universo, quello dell’extravergine nel Mediterraneo, che affonda la sua storia nei secoli e che vanta numeri davvero impressionanti. 10 milioni di ettari ulivetati (praticamente la superficie di Svizzera, Olanda e Belgio messe insieme), 800 milioni di ulivi (quasi due piante per ogni cittadino dell’Unione Europea), 30 mila frantoi, una produzione annua di 2,5 milioni di tonnellate, decine di migliaia di persone coinvolte professionalmente nel comparto.
Un mondo che sarà presente ad Arezzo in tutte le sue sfaccettature. Il Club degli Oli, che si avvale della supervisione di Marco Oreggia, autore dell’unica guida internazionale sull’extravergine, che presenterà una straordinaria selezione di etichette e di cultivar (solo in Italia se ne contano oltre 300); la parte tecnica, con tutte le più importanti aziende produttrici di macchinari; quella convegnistica, con una serie di incontri che affronteranno i temi più caldi legati al settore, dalla salute al marketing, dalla politica alle innovazioni.
Non mancheranno gli appuntamenti che hanno deliziato il pubblico nella prima edizione. Quello con la cosmesi, con una vera e propria area wellness. E, soprattutto, la zona cooking dove importanti chef si alterneranno in esibizioni che ovviamente avranno l’extravergine nel ruolo di indiscusso protagonista. Per chi poi volesse saperne di più su cultivar, sentori erbacei e note di carciofo, l’appuntamento è con i minicorsi durante i quali esperti in olio forniranno le nozioni base utili per un approccio più “tecnico” con il cosiddetto oro verde.
Ma Medoliva non dimentica quello che è forse l’aspetto che sta più a cuore ai produttori, vale a dire la commercializzazione di un prodotto che, come molti altri, patisce questo momento di crisi: proprio per questo, all’interno del Club, verrà organizzato un corner dedicato all’incontro tra i produttori e un selezionato gruppo di buyer.

 

Ritorna alla Home PAGE